nozze per la terra

matrimonio

Il Comune di Cassinetta di Lugagnano ha scelto di preservare la terra. Di consegnarla il più possibile integra alle prossime generazioni. Una scelta che si è tradotta nell’adozione di un Piano Regolatore che non prevede aree di espansione.

Una scelta radicale, che però mette in costante difficoltà il bilancio comunale, che non può più contare su entrate cospicue dovute alla svendita del territorio.

Una scelta che ha attivato, per poter pareggiare il bilancio, il vecchio detto “fare di necessità virtù”.

Cassinetta è un bel posto, con il Naviglio Grande, la Passeggiata dell’Amore, le Ville Settecentesche, divenuta una piccola capitale dell’ambientalismo italiano (da qui è partita la campagna nazionale “Stop al Consumo di Territorio”). Da anni si resiste contro un mostro d’asfalto che la Regione Lombardia e l’ANAS vorrebbero costruire per raggiungere in un lampo l’aeroporto di Malpensa.

Da qualche tempo, Cassinetta di Lugagnano ha incominciato ad essere considerata come una bella località per celebrare il proprio matrimonio.

Così, notata questa particolare attenzione sul nostro comune da parte di “aspiranti” sposini, abbiamo deciso di metterla a frutto… e invece di lottizzare la terra per pareggiare il sempre precario bilancio… Abbiamo deciso di inventarci i matrimoni per la terra…

Volete sposarvi a mezzanotte? Nessun problema. Il portone del comune si aprirà davanti ai vostri occhi e il sottoscritto sarà lieto di leggervi gli articoli di rito del codice civile, anche a lume di candela. Anche al termine di una poesia di Pablo Neruda o di Kahlil Gibran.

Volete scambiarvi gli anelli su una barca, durante una crociera sul Naviglio Grande, e poi salutare amici e parenti nel giardino di una villa all’ombra di platani secolari accompagnati da un violino?

Nessun problema. Sindaco, assessori e consiglieri comunali di Cassinetta di Lugagnano, si mettono a vostra disposizione.

E se vi siamo antipatici…oppure se volete che a sposarvi sia assolutamente quel vostro caro amico con cui avete condiviso la vostra adolescenza…la mia fascia tricolore è a disposizione.

Un matrimonio per un pezzo di terra. Sposatevi a Cassinetta di Lugagnano. Grazie!

Il Sindaco

Domenico Finiguerra

INFO

facebook comments:

27 Responsesso far.

  1. […] Un Matrimonio per un pezzo di terra Led it be Il Male Comune, intervista a Report, Rai Tre […]

  2. […] Italia, per un Altro Mondo. Il blog del Sindaco di Cassinetta di Lugagnano HomeDomenicoTop postper un pezzo di terraled it beprima paginaContattiPressroomAudioVideoche tempo che fareportlife gate radioterra […]

  3. fabrizio carbone scrive:

    grande sindaco! battaglie per la decrescita e lo stop al consumo del territorio ti fanno onore.

  4. […] positive alla ricetta del cemento e dell’omologazione. Reset intervista il sindaco Domenico Finiguerra, per capire se un’altra politica é davvero […]

  5. […] positive alla ricetta del cemento e dell’omologazione. Reset intervista il sindaco Domenico Finiguerra per capire se un’altra politica é davvero possibile, oltreché […]

  6. ZiNt scrive:

    ok questi matrimoni ma tutto qui? altre idee?

  7. donatella scrive:

    saremo contenti di partecipare io e il mio futuro sposo con il ”nostro contributo” alla conservazione del territorio di Cassinetta…telefono subito al vostro Comune per fissare la data!

  8. Ilaria scrive:

    ahhahaha…grande sindaco!! bella idea!!!

  9. Francesca scrive:

    Gran bella idea. Viviamo in Sicilia, io e il mio promesso sposo, ma chissà che non veniamo a trovarvi per convolare…

  10. enza scrive:

    Complimenti al sindaco.Ce ne fossero di sindaci come lei che sanno coniugare salute e ambiente.Non come l’ex sindaco di Terni,indagato per disastro ambientale!

  11. maria mecarelli scrive:

    se non fossi già sposata lo farei volentieri.

  12. luigina scrive:

    Gentile Sindaco,

    Bellissima iniziativa quella del matrimonio.
    Talmente lodevole da spingermi a visitare il Suo comune che confesso,nonostante ho vissuto a Milano molti anni, non ho mai visitato.
    Per il matrimonio civile vale anche per i cittadini residenti all’estero?
    Il mio comune di residenza italiano e’ Paderno Dugnano(MI) ma sono regolarmente residente nel Regno Unito (Londra).
    Come si potrebbe fare(se si puo’ fare)?

    grazie

    Buona giornata

    Luigina Gallarello

  13. admin scrive:

    Gentile Luigina,
    Intanto grazie per i complimenti.
    Riuscirema a fare anche il suo!
    I nostri uffici sono a sua dispisizione.
    02/9424101 (Sara o Silvana).
    Cari saluti
    domenico

  14. monica frioli scrive:

    complimenti complimenti complimenti!
    siete un esempio e lo porterò al mio comune di zero branco in provincia di treviso.

  15. monica scrive:

    la trovo un idea veramente divina!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  16. Giuliana scrive:

    Complimenti Signor Sindaco, degno difensore della “res publica” ci vuole coraggio per fare scelte che non produco profitto immediato per pochi ma ricchezza a beneficio di tanti. Vivo in una terra un tempo molto bella, e so che abbiamo perso tanto qui. Le auguro coraggio e forza d’animo. Con stima.

  17. antonella scrive:

    peccato che sia già sposata (2 volte e non ne prevedo assolutamente una terza!).. :( ma non si può risposarsi per il decimo anniversario?
    antonella

  18. Mirco scrive:

    Che dire, Bellissima idea !!!
    La trovo una presa di posizione spettacolare:
    E’ ora che, la politica “alta” inizi a capire che i sacrifici e i compromessi si fanno… portano pochi profitti, ma alla fine lo si fà con onestà e buone intenzioni per la collettività…

    ancora complimenti…

  19. PAOLO scrive:

    complimenti, ce ne fossero di sindaci così…abito in un paesino in provincia di Venezia dove le giunte comunali fanno e hanno fatto a gara per distruggere il territorio dandolo in pasto a costruttori senza scrupoli. Tra passante, autostrade e una viabilità disastrosa abbiamo più traffico noi che una megalopoli e ci tocca respirare smog invece di aria.
    Bravo sindaco continua così.

  20. […] | Domenico Finiguerra Photo Credits | Joe Shlabotnik Condividi questo […]

  21. Morgana scrive:

    Innanzitutto complimenti per l’iniziativa veramente lodevole!!
    il e il mio fidanzato ci sposeremo proprio a Cassinetta presso Villa Negri anche per questo motivo.
    Volevo chiederle se sarebbe possibile far celebrare il matrimonio a una mia cugina…dal sito del comune sembrerebbe possibile solo all’interno della sala comunale e negli orari d’ufficio ma non nella Villa. E proprio così?
    grazie anche per l’intelligenza e la passione che mette nel suo incarico

  22. Rosella scrive:

    Bella fantasia, ammirevole. Intelligente sindaco. Pensiamo a qualche altra iniziativa.
    Pensiamoci tutti insieme chissà venga fuori qualche cosa a costo zero, ma a frutto per tutti.

  23. giovanna scrive:

    la fantasia al potere! che cosa strabiliante! spero proprio che siate un modello per tanti comuni che, attanagliati dalla crisi e dai tagli, fanno cementificare il proprio territorio, così come sta avvenendo qui, a Muggiò, Brianza….verrò a conoscere Cassinetta e..peccato che non debba sposarmi…nn nei prossimi mesi, almeno!!
    In bocca al lupo….e continuate così!!!

  24. Franca Tegliucci scrive:

    Signor sindaco,
    io l’ammiro, ammiro il suo coraggio e la sua profonda intelligenza.
    Per questo vorrei sottoporle una mia idea.
    Nel periodo della loro lotta pacifica contro l’Unione Sovietica, lituani, lettoni ed estoni organizzarono una catena umana che, partendo da Vilnius, arrivò fino a Tallinn. Fu un segnale forte di unità e di ferma ribellone non violenta. Noi italiani non potremmo fare la stessa cosa contro questo governo e contro questo parlamento che lo appoggia? Solo i sindaci come lei potrebbero prendere in considerazione una forma di protesta come questa.
    Cordiali saluti.
    Franca Tegliucc

  25. […] tre anni incassiamo diverse decine di migliaia di euro grazie ai nostri Matrimoni. (allego un link http://www.domenicofiniguerra.it/?page_id=470) Quest’anno parte dell’incasso è stato finalizzato ad un fondo di solidarietà per i […]

  26. Silvia scrive:

    Mi piace questa nozze per la terra…

  27. […] nuove edificazioni. Si decide di salvare la natura attraverso la natura stessa: vengono promossi i matrimoni per la terra, per sopperire alla mancanza di fondi dai privati che avrebbero voluto edificare. Si creano reti […]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>