il suolo minacciato

Un documentario eccezionale. Di Nicola Dall’Olio.

Il film documentario Il suolo minacciato – Dalla food valley un allarme contro la cementificazione del territorio, è stato selezionato per il festival on-line “Via Emilia Doc Fest”.

VOTATE

Il suolo minacciato – capitolo 1

Il suolo minacciato – capitolo 2

Il suolo minacciato – capitolo 3

Il suolo minacciato – capitolo 4

Il suolo minacciato – epilogo

facebook comments:

5 Responses so far.

  1. […] fermati lì: abbiamo cercato di capirci di più, abbiamo guardato un cortometraggio sul tema – che vi consiglio – e poi tentato di interpretare tanto in chiave emotiva (le cose cambiano ormai a ritmi […]

  2. Angelo ha detto:

    Impossibile non condividere appieno lo sdegno per lo spreco e la distruzione di ciò che ci da da vivere, ed è bene parlarne e lanciare l’allarme prima che sia troppo tardi. Ci sono posti e territori che abbiamo violentato cercando di cambiare il ciclo naturale della vita con troppa leggerezza e in nome di un “progresso” che non esiste: dove si deve seminare perché irrigabile ed alluvionale noi cerchiamo di mettere le città, ma poi quando la natura si riprende la terra (vedi alluvioni vari) ci lamentiamo per “catastrofe naturale”. Non ci rendiamo conto che la vera catastrofe è il nostro modo di vivere senza rispetto per il mondo che ci ospita, che non è nostro ma di tutta l’umanità presente e futura: e noi dobbiamo sentire il dovere di lasciare un mondo vivibile anche a chi verrà dopo di noi!

  3. STOIA ELISABETTA ha detto:

    Dopo l’interessante docu-film di Rebecca Hostings sulla Permacoltura, divenuta ormai Permacultura, le parole delle persone di questo video sono le piu’ oneste e chiare e purtroppo reali che finora abbia mai ascoltato in Italia. Spero sul serio che il numero di uomini e donne profondamente attente alla natura e all’ambiente possa crescere con coraggio, condividendo un futuro pulito sia fuori che dentro le nostre anime. Stoia Elisabetta

  4. STOIA ELISABETTA ha detto:

    Scusate e’ partita una T invece di una K: Hoskings e’ il nome esatto . Bye!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *