facebook comments:

3 Responses so far.

  1. Roberto Bertoli ha detto:

    Certo che CAMBIARE SI PUO’.
    Essendo fiorentino, peraltro, avverto l’opportunità di precisare che qualora nel cambiamento dovessimo perdere per strada qualche recente riedizione di “politico ridens”, potremmo farcela ugualmente.

  2. Rob ha detto:

    Ciao Domenico. Ti allego quanto non mi è riuscito di scrivere al sito “Cambiare si può”. Non ho capito perchè. Spero il sito sia intasato e allora “aderisci” non funziona.
    Un abbraccio, Roberto
    ***
    …per quel che vale, se tutto questo deve:
    – servire a fare l’accordo col PD
    – a imbarcare riciclati e poltronisauri da Sel e Idv nonchè i trombati della sinistra, bene. Anzi male.
    Sappiate che NON avrete il mio voto.
    I Verdi sono spariti perchè hanno accettato logiche tardonovecentesche, e accordi al ribasso col PartitoUnico (leggasi Il Partito del Cemento di Sansa e Preve).
    L’articolo di oggi sul Fatto quotidiano non mi piace (ancora co sta storia dei Leader??? basta con queste banalità…gli unici Leader di sto povero Paese, ma esagerando, perchè dei rappresentanti vanno indicati, sono i Sindaci della buona amministrazione).
    Non mi piace quel che ho letto oggi su FQ e non credo sia condivisibile per una larga fetta d’Italia che in mancanza di alternative voterà persone selezionate da Casaleggio.
    Per quanto mi riguarda, sono pronto alla scheda bianca

  3. Sabrina ha detto:

    Oggi, dopo l’ennesima, scandalosa, insopportabile farsa messa in campo da Berlusconi e i suoi sgherri sodali CAMBIARE SI DEVE !! Sono così arrabbiata che non riesco a stare ferma e scenderei in strada a protestare anche da sola.
    Domenico se organizzate una manifestazione pubblica ti prego di darne la massima divulgazione. Io, ci sono. Anzi guarda, già scendo……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *