SI È VOTATO

 

A Elisa, Massimiliano, Luna, Mauro, Francesca, Paolo, Roberto, Luigi, Carla, Olga, Mauro, Gaetano, Valeria, Andrea, Davide, Christian, Massimo, Oriana, Davide, Anna, Veronica, Marina, Luca, Alice, Carlo, Jacopo, Olivia, Tiziana, Fabrizio, Nicola, Claudio, Roberta, Cecilia, Luca, Maurizio, Luca, Salvatore, Barbara, Matteo, Daniele, Giuseppe, Davide, Roberto, Laura, Filippo, Patrizia, Renato, Ivana, Patrizia, Michele, Paolo, Alessandra, Renata, Laura, Dario, Fabio, Francesca, Alessandro, Luigi, Massimo, Luca, Roberta, Ezio, Laura, Monica, Manuela, Enrico, Gabriele, Luca, Silvia, Andrea, Massimo, Andrea, Roberto, Elena, Agnese, Lucia, William, Corinna, Marta, Matteo, Renata, Ingmar, Tamara, Alessandra, Maria, Angela, Samanta, Adolfo, Marianna, Fabio, Enrico, Carlo, Pasquale, Andrea, Laura, Katia, Francesco, Monica, Anita, Eliseo, Lodovico, Anna, Andrea, Claudio, Adelina, Maria, Diana, Mauro, Alberto, Monica, Giovanna, Ilaria, Renata, Gloria, Anna, Gabriele, Massimiliano, Bruno, Annalisa, Giuseppina, Francesco, Antonio, Giuseppe, Rita, Lidia, Emy, Miriam, Alessandro, Marco, Anna, Luca, Valter, Massimo, Silvia, Angela, Michela, Matteo, Sabrina, Annalisa, Grazia, Chiara, Maria Rita, Maurizio, Manuela…

A tutti gli artistimusicisti e animatori che hanno dato colori e suoni gratuiti alle nostre idee, ai Fase Hobart, alla Folletta Crew, ai Pajarritos, a Francesca Berlinzani, al TrioNaumachìa, al DJ Beppe Scalabrin, al Trio Rodari, alla Fonc, ad Andrea Fabbri, a EvaLuna, agli Anewrage, alla mamma TruccaBimbi.

A tutti i bambini che sono stati la nostra colonna sonora, Rubén, Riccardo, Stella, Eugenio, Matteo, Eleonora e Camilla, Riccardo, Sebastiano e Ariele, Rebecca e Tommaso, Jason e Nelson, Demetrio, Ettore Said, Jacopo, Davide e Matteo, Stella e Gioia, Federico e Leonardo, Emio, Alina e Riccardo, Stefano e Martina, Matilde e Camilla, Michele e Sofia e alle altre centinaia di bambini che hanno corso, giocato, saltato, cantato…

A tutte le persone che hanno lavorato, studiato, sottratto tempo ai loro affetti, contribuito con le loro risorse, umane, spirituali, materiali e intellettuali.

Ed ancora alle persone che nell’ombra hanno consentito al nostro sciame di coccinelle di vagare per la città, garantendo ai candidati e ai militanti di tentare questa scalata, sopperendo alle loro assenze da casa per riunioni, volantinaggi, iniziative, lavorando il doppio e preparando pasti e dolci.

A tutti voi, donne e uomini, ragazze e ragazzi, dico: grazie.

Grazie per la fiducia, per la pazienza, per la tenacia, per la fantasia, per la passione, per l’impegno, per le rinuncie, per la ricchezza d’animo, per i sorrisi, per la solidarietà, per la condivisione, per la gentilezza, per la determinazione, per l’energia che avete riposto in questa splendida R-Evolution.

Questo è solo l’inizio. Abbiategrasso è già cambiata, davvero.

Un abbraccio, Domenico

facebook comments:

5 Responses so far.

  1. Roberto ha detto:

    In bocca al lupo Domenico.
    Daje!
    Rob

  2. letizia innocenti ha detto:

    La prima cosa bella che ho sperato di vedere, alla fine di una giornata lunghissima al lavoro….!!!! Ora arriva il passo più duro: il ballottaggio potrebbe confezionare il sogno che spariamo. Congratulazioni e in bocca al lupo!
    :-)))

  3. letizia innocenti ha detto:

    “il sogno che SPERIAMO”, naturalmente….!!!!!!!!!!!!!!!! Scusami tanto

  4. letizia innocenti ha detto:

    Intanto la tua è la lista più votata, senza “alleati”… diciamo pure “in solitudine”. Il candidato piddino ha già fatto il pieno di voti (e comunque rosica, almeno per ora) mentre tu puoi ancora allargare il consenso. Qualunque cosa sia possibile fare, anche a distanza, per creare ad Abbiategrasso un nuovo mondo… io ci proverei e con gioia. Non scherzo, lo sai.

  5. alberto ha detto:

    Credo che, risultato elettorale a parte, sia comunque da vivere con grande entusiasmo il numero di elettori ottenuto. La lista che, da sola, ha ottenuto il maggior numero di voti è quella portatrice di reali valori nuovi. Questo dato, penso, dev’essere da sprone nel sensibilizzare alle tematiche centrali del movimento tutti colori i quali hanno dimostrato, con il voto, di seguire ancora vecchi e putrefatti schieramenti di partitucoli ed alleanzine. La reale opera che ci spetta è quella di essere proseliti in prima persona di un messaggio di civiltà nel senso più virtuoso del termine. Grazie e forza Domenico!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *