RINUCIARE, PER IL BENE COMUNE!

COMUNE DI CASSINETTA DI LUGAGNANO

La manovra finanziaria che il Governo e il Parlamento stanno per calare sugli enti locali sarà sicuramente pesante e avrà delle ricadute estremamente deleterie per i comuni.

La nostra amministrazione, nonostante i costanti tagli che si sono succeduti negli ultimi dieci anni, è sempre riuscita a mantenere, anzi ad aumentare l’offerta di servizi alla cittadinanza.

Ma oggi, la situazione che ci si prospetta è davvero molto grave ed obbliga l’amministrazione a riflettere sugli investimenti e sulle opere pubbliche programmate, anche alla luce delle nuove difficoltà di carattere economico e sociale che, a causa della crisi economica e finanziaria che attraversa l’intero paese, affliggono molte famiglie di Cassinetta.

Con le entrate dai matrimoni civili, che quest’anno (grazie all’impegno di sindaco, assessori e consiglieri) hanno superato i 25 mila euro, l’amministrazione ha potuto attivare diversi progetti sociali (borse lavoro e fondo di solidarietà) con risultati soddisfacenti. Risultati che ci spingono ad investire ulteriormente in questa direzione.

L’insieme di queste considerazioni ci porta a rimettere in discussione una delle opere che era già stata decisa e per la quale si era anche avviato un percorso di partecipazione con i cittadini: la riqualificazione di Piazza della Repubblica e la sua destinazione ad attività ludiche per i ragazzi, con la creazione di una nuova idea di “cortile”.

Ci dispiace moltissimo rinunciare ad un investimento che voleva essere una risposta ai desideri di molti adolescenti e che aveva generato molto interesse anche nei genitori. Però i tempi che ci aspettano ci spingono ad essere estremamente prudenti ed a prevedere gli effetti drammatici della crisi che potrebbero avere ripercussioni gravi su molte famiglie.

Una scelta sofferta ma necessaria.

Dobbiamo rinunciare per il Bene Comune: perché la solidarietà tra i membri di una comunità è un ingrediente indispensabile e da ricercare in continuazione se si vuole mantenere la coesione sociale, l’unica vera arma contro la crisi, che purtroppo spesso spinge all’estremo individualismo.

Per questo, la Giunta ha deciso di stornare i 100 mila euro precedentemente stanziati per la riqualificazione di Piazza della Repubblica al fine di costituire un Fondo Straordinario per l’attivazione dei seguenti progetti:

  • borse lavoro (40 mila euro) finalizzate al miglioramento della qualità urbana
  • riduzione rette servizi a domanda individuale (mensa, asilo nido) a favore delle famiglie in difficoltà (15 mila euro)
  • compensazioni previste per i tagli agli Enti Locali previsti dalle diverse manovre del 2011 (25 mila euro)

Poiché comunque riconosciamo la bontà del progetto e con l’idea di arricchire il patrimonio a disposizione per una parte dei nostri cittadini, quella più giovane, riteniamo sia corretto mantenere uno stanziamento pari a 20 mila euro e individuare un’area, diversa dalla piazza, da destinare al gioco dei ragazzi e degli adolescenti.

Cassinetta di Lugagnano, 15 settembre 2011

L’amministrazione comunale

facebook comments:

5 Responses so far.

  1. Fabio Iacopino ha detto:

    Mi complimento ancora una volta con Te per l’impegno e la visione pulita di come oggi si debba intendere la P.A. Continua così, con stima. Fabio Iacopino

  2. veronica allievi ha detto:

    Keep on working Domenico. Congratulations from Argentina

  3. Gilda ha detto:

    Grande! Viene voglia di trasferirsi li’!

  4. cinzia ha detto:

    Complimenti!!!

  5. olimpia ha detto:

    sindaco sapere che esistono persone come te mi aiuta a sperare in un cambiamento! olimpia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *