MINORANZE PROFETICHE

…dallo Spettacolo “UN NUOVO MONDO È POSSIBILE”

Esiste un’altra Italia!

Esistono migliaia di persone e centinaia di realtà sparse in tutto il paese. Migliaia di comitati, di liste civiche, di circoli ambientalisti, di associazioni di cittadini.

Migliaia di zattere in viaggio verso la stessa meta, orientate dalla stessa bussola e guidate sulla stessa rotta. Ma tutte destinate, forse, a restare voci isolate e inascoltate. E se si unissero?

Al termine di incontri e dei dibattiti in cui si parla di cementificazione del paese, di dannosità degli inceneritori, di nucleare, di acqua e beni comuni, di diritti e di integrazione, gran parte dei partecipanti torna a casa con un sentimento strano nel cuore: quello di sentirsi una minoranza, rabbiosa.

Sente di aver ragione, ma essendo una minoranza dispersa, pensa di non poter mai riuscire a cambiare le cose. E si arrabbia!

E se tutte queste minoranze si unissero? E se queste migliaia di piccole minoranze rabbiose, unendosi, diventassero una grande minoranza profetica?

La storia è punteggiata dalla presenza di minoranze profetiche. Che rompono l’equilibrio esistente, squarciano il velo, mostrano agli altri che è possibile una direzione diversa, e così, cambiano il corso della storia.

Ecco perché oggi, è forse giunto il momento di unirsi e di partire, perché dobbiamo cambiare il corso della storia e raddrizzare il piano inclinato su cui stiamo scivolando.

È giunto il momento di impegnarsi in prima persona, senza attendere l’arrivo di un salvatore della patria, sia esso un leader di partito, un presidente di regione, un sindaco, un prete, un attore o un cantante.

Per gli Italiani onesti, che sono la grande maggioranza, per quelli che ancora non l’hanno fatto, oggi è giunto il momento di uscire allo scoperto, a viso aperto, e sporcarsi le mani, per liberare il nostro paese dal fango che lo sta soffocando.

È ora di far entrare nel pantano della politica un bellissimo fiume di acqua pulita, che sappia spostare ai margini l’arroganza, l’egoismo, l’ingiustizia, l’illegalità e faccia riemergere l’umiltà, l’altruismo, l’equità, la sobrietà. La bellezza del nostro paese.

facebook comments:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *