Guerra e morti.

Massima solidarietà e cordoglio alle famiglie dei militari uccisi a Kabul.

Ciò detto, due considerazioni:

1. non capisco come si possa ancora giustificare con la parola “pace” la missione in Afghanistan, e vorrei che qualche sedicente esportatore della democrazia me lo spiegasse;

2. gradirei vedere la stessa mobilitazione delle coscienze e le stesse edizioni straordinarie dei TG per le 3/4 morti sul lavoro quotidiane.

Post Tagged with , ,

facebook comments:

2 Responses so far.

  1. Paolo Cicerone ha detto:

    Vedo che siamo perfettamente in sintonia, come al solito.
    Cosa posso aggiungere?
    I saluti ovviamente, buona giornata sindaco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *