Ancora quelli siamo…

L’AMACA di Michele Serra

02 agosto 2009

I più giovani non possono neanche immaginare quali e quanti rigurgiti del passato, in questi giorni, affollino la mente dei meno giovani. Il mio pacco di giornali, ieri, era un florilegio di amarcord. La copertina dell’ Espresso sulla nuova cementificazione del Paese rimandava diritti alle antiche gloriose campagne di Antonio Cederna, e alla vecchia fetida speculazione edilizia contro la quale registi oramai vegliardi, giornalisti defunti, intellettuali in pensione spesero (inutilmente) le loro animose giovinezze. Come idea di sviluppo e perfino come scandalo, la cementificazione ha la stessa freschezza, la stessa fantasia, la stessa modernità di un faldone di Pretura di cinquant’ anni fa. Poi c’ è la Cassa del Mezzogiorno, tornata per davvero, con il misero Tremonti baciato dai questuanti di oggi che hanno in tasca gli stessi pacchetti di voti, le stesse clientele, la stessa desolante furbizia politica di mezzo secolo fa. E consumano gli stessi ricatti, accontentati dagli stessi complici (settentrionali) di oggi. Come in un remake degli anni del dopoguerra e del boom, ma senza quell’ euforia, quella spinta sociale. Solo un gran puzzo di muffa. E l’ incredulità: ancora lì, siamo? Ancora quelli, siamo?

Post Tagged with , , ,

facebook comments:

One Response so far.

  1. Riccardo ha detto:

    Condivido appieno lo stato d’animo che trasmette questo articolo…….
    Più incontro persone nuove e più mi chiedo, ma sono così solo?
    Non capisco se sono tutti ciechi davanti a questa montagna di muffa puzzolente o sono io l’esagerato che si fa troppi problemi?

    Il tempo passa, e più mi accorgo di non essere cieco, il tempo passa e allora mi dico, dobbiamo svegliare questa Italia addormentata che sta male senza saperlo e anche se glielo dimostrano si gira dall’altra parte ad annusare la muffa e compiacersene……..

    Un caro saluto.
    Grande Domenico.
    Riccardo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *